Guida alle città e agli agriturismi

Festa di Sant'Antonio da Padova

La festa viene celebrata in tutto il mondo, e in due città in modo particolare: a Lisbona, dove il santo nasce nel 1195, e a Padova dove egli muore nel 1231. Sant'Antonio, un santo particolarmente venerato per le sue doti di taumaturgo. Numerose sono le usanze in suo onore ancora vive in Italia, come il Breve di Sant' Antonio che consiste nel portare un'immagine del santo dov'è riprodotta la sentenza taumaturgica che egli rivelò a una donna indemoniata «Ecce crocem Domini! Fugite partes adversae! Vicit Leo de tribu Juda, radix. Alleluia, alleluia». O come il pane dei poveri, un'elemosina distribuita sotto forma di pane e ispirata a un suo miracolo, grazie al quale una madre ottenne dal santo la resurrezione del figlio annegato con la promessa di dare ai poveri tanto grano quant'era il peso del bimbo.

Svolgimento della festa

Periodo: 12 - 13 giugno.
Per informazioni: Basilica di Sant' Antonio, piazza del Santo, 35123 Padova

Nella basilica dedicata al santo nei giorni precedenti il 13, come ogni anno, si celebra la Tredicina: un momento di preghiera, di riflessione, di conoscenza del pensiero e dell'opera del santo. Ogni mattina di questo perio do la messa è dedicata a una diocesi diversa o ad altri istituti religiosi. Il giorno 12 si svolge una manifestazione notturna, il Transito del Santo, organizzata dal Santuario antoniano dell'Arcella; si tratta di una processione in costume d'epoca che ripercorre il tragitto del santo morente. All'indomani, sin dall'alba, e per tutto il giorno, arrivano alla basilica i pellegrini, provenienti da tutta Italia e anche dall' estero. Tutta la festa di Sant'Antonio è un susseguirsi di messe e di celebrazioni eucaristiche, sino al momento culminante della processione cittadina, lungo le vie del centro, con la partecipazione delle autorità civili e religiose e di bande musicali.