Storia delle città Venete

Origini di Rovigo

Sorta nella forma attuale non prima del sec. IX, ma certamente sede di un precedente insediamento romano, la città fu distrutta dagli Ungari, divenne poi possesso dei vescovi di Andria e nel 970 fu data in feudo da Ottone I ad Alberto Azzo I d'Este e ai suoi discendenti. Rovigo passò a Venezia nel 1482, dopo Campoformido (1792) divenne dominio austriaco, ma dopo la Pace di Presburgo entrò a far parte del Regno Italico con il titolo di ducato. Tornata all'Austria nel 1814, fu annessa allo Stato italiano nel 1866.

Collegamento: Storia del Veneto.