Vacanze in Veneto

Vacanze a Venezia

Trascorrere le vacanze a Venezia offre innumerevoli opportunità ed itinerari per scoprire i canali e gli angoli più nascosti della città. Venezia è adatta a vacanze romantiche ma a anche a soggiorni di tipo culturale.

La Basilica di San Marco presenta una curiosa mistura di arte bizantina e romanica, ed è la meta principale di ogni visita di Venezia. In essa confluivano i tesori più preziosi della città, come si può notare dai meravigliosi mosaici, dalla celebre Pala d'Oro e dalle due colonne a spirale semitrasparenti alle sue spalle, che si dice facessero parte del Tempio di Salomone. I quattro cavalli di bronzo sulla terrazza sovrastante la facciata della Basilica provengono da Costantinopoli, ma alcuni ritengono che facessero parte del gruppo scultoreo di cui oggi rimane solo l'Auriga a Delfi, in Grecia.

La spaziosa ed elegante Piazza San Marco, soprannominata "il più bel salotto d'Europa", offre fra le varie attrattive, la Torre dell'Orologio, con i due Mori che battono le ore, e il Campanile, copia fedele dell'originale, crollato nel 1902. Stando sulla banchina della Piazzetta San Marco, l'occhio viene attratto dagli splendidi ornamenti della Chiesa di Santa Maria della Salute, sulla riva opposta del Canal Grande. Consacrata nel 1687, fu costruita per commemorare la fine di un'epidemia di peste. Durante la Festa della Salute, il 21 novembre, attraverso il Canal Grande viene steso un ponte di barche, sul quale possono transitare i fedeli che vanno a rendere omaggio alla Vergine.

Sull'isola di San Giorgio, davanti al Palazzo Ducale, troneggia l'austera bellezza della Chiesa di San Giorgio Maggiore, costruita dal Palladio nel XVI secolo. Nell'isola della Giudecca si trova un'altra chiesa palladiana, quella del Redentore. Il terzo sabato di luglio si svolge la Festa del Redentore, con sfilata di barche pavesate e illuminate. La prima domenica di settembre si tiene la regata storica, una gara fra gondole che richiama gran folla di turisti.

I contatti di Venezia con l'Oriente si riflettono nella floridezza e ricchezza della sua pittura. Canaletto e Guardi trasmettono un'immagine fedele di quello che era la città e la sua vita nel XVIII secolo, mentre i colori risplendono quasi come mosaico nei dipinti del Tiziano nella chiesa di Santa Maria Gloriosa dei Frari, nell'Accademia delle Belle Arti e in Palazzo Ducale. La ricchezza dei colori si ritrova anche nei Tintoretto della Scuola di San Rocco, e specchio della vita veneziana del XVI secolo sono gli splendidi dipinti di Paolo Veronese, nell'Accademia, in San Giorgio Maggiore, nell'Anti-Collegio e nella sala del Collegio in Palazzo Ducale. Fra gli altri tesori dei piani superiori di Ca' Rezzonico vi è una serie di incantevoli dipinti di vita veneziana del XVIII secolo attribuiti al più giovane dei Tiepolo.

Oltre al Lido, con la sua rinomata e affollata spiaggia e con la sede estiva del casinò di Venezia (la sede invernale è a Palazzo Vendramin Calergi), nelle vacanze vanno visitate le isole di Murano (l'isola del fuoco) e Burano. Sulla prima, vi sono numerose fabbriche di vetro, nelle quali è possibile vedere il vetro fuso che viene soffiato e modellato nelle forme più svariate, e una bella Basilica del XII secolo con un prezioso pavimento a mosaico. La seconda è invece famosa per i suoi merletti.

Un'altra piacevole ide per la vacanza è la gita in battello fino a Chioggia, pittoresca cittadina di pescatori, mentre da Piazzale Roma vi è un servizio di autobus per Padova e per Stra, dove si può ammirare Villa Pisani, già Villa Reale, una delle tante deliziose ville sul Brenta, situata in un parco incantevole, con una doppia scalea a spirale che porta ad un belvedere che domina la strada, un labirinto e un laghetto.

Torna alla pagina vacanze in Veneto.


Da vedere: i palazzi veneziani

La visita del Canal Grande è ormai meta prediletta per turisti e vacanzieri, fra i grandi palazzi possiamo citare:

  • Ca' d'Oro, costruito nel 1421 per la famiglia Contarini;
  • Ca' Rezzonico, che oggi ospita un bel museo;
  • il rinascimentale Palazzo Vendrami;
  • il Palazzo Ducale, in stile gotico del XIV-XV sec., con un bellissimo cortile rinascimentale;

ed edifici del Rinascimento, quali le Chiese di San Zaccari a e San Michele in Isola, il Palazzo Corner del Sansovino e la Libreria di San Marco, tutte testimonianze della ricchezza e del gusto stravagante di questa città.